Centro Mindfulness Firenze
Close

Depressione cosa dire e cosa non dire

L’Arte di Non Peggiorare la Situazione ovvero un Vademecum per Familiari, Amici e Partner di Pazienti con Depressione

charlie brown depressione cosa dire e cosa non dire

PREMESSA Sulla Depressione

La depressione è un sistema complesso e spesso chi ha a che fare con un familiare o una persona cara affetta da questa patologia, si ritrova a gestire un carico enorme senza avere molte informazioni in merito.Questo breviario si propone di dare qualche spunto di riflessione a chi vive questa situazione e ha paura di sbagliare o si sente da solo.

Ovviamente la gestione delle relazioni con pazienti depressi è cosa molto complessa e non limitabile ad un elenco di frasi giuste o sbagliate da pronunciare, ma credo che qualche accorgimento possa risultare utile, fermo restando che state facendo il meglio che potete.

DEPRESSIONE: COSA NON DIRE

  • Ma cerca di tirarti su, tutti hanno dei problemi. Devi farcela tu, con le tue forze

  • Ma guarda a chi sta peggio di te e ha dei problemi veri. Hai il lavoro, la salute, sei giovane…..Cosa ti manca?

  • Stai attento a non intossicarti, con i farmaci non si sa mai…

  • I farmaci? ti calmeranno ora, si sa come sono i sedativi, ma non pensare che possa risolvere i tuoi problemi.

  • Cerca di tirarti su… in fondo tutti hanno dei problemi, bisogna rimboccarsi le maniche

  • E’ solo un problema di pigrizia… in fondo ti fa comodo stare lì e non fare nulla

  • Sei tu che non vuoi fare, non vuoi provare, non vuoi collaborare

  • Non c’è nessuno che può aiutarti, devi farcela da solo

  • Non c’è bisogno di medici né di medicine… è solo un problema di buona volontà

  • Sei un egoista, pensi solo a te stesso, non pensi a noi che stiamo male nel vederti stare così

  • Non devi star lì a pensare, devi svagarti, andare a divertirti, uscire

  • Sono tutte tue fantasie, non ti manca nulla per essere felice

  • È solo un po’ di stress, un po’ di riposo ed un buon ricostituente e passa tutto

  • Hai bisogno solo di una donna (di un uomo), dovresti fare più sesso

  • Fai come me, quando sono un po’ giù mi faccio un bel bagno caldo e dopo mi sento un altro

  • A tutti capita prima o poi di essere depressi, i giorni neri capitano a tutti

  • Secondo me lo fai per attirare l’attenzione

  • Alla tua età dovresti goderti a pieno la vita, non stare qui a compiangerti

  • Facendo così, non solo fai del male a te stesso, ma fai star male anche chi ti sta intorno

  • Basta volerlo, con la volontà si ottiene tutto, devi sforzarti di più, non devi abbandonarti come stai facendo

  • Non avrei mai pensato che tu fossi così fragile

  • Non hai nessun motivo per sentirti così

  • Sono prove che ci manda il Signore

  • Basta non pensarci,sorridi e il mondo ti sorriderà

  • Fai diventare depresso anche me

  • Non pensare al passato, buttati sul presente

  • Devi trovarti un hobby, uno svago, un interesse, fai una vacanza

  • E se ti capitasse qualcosa di veramente grave che cosa faresti?

  • Smettila di lamentarti e datti da fare

  • Vai ad aiutare chi ha più bisogno di te e vedrai che ti passerà la voglia di lamentarti

  • Dai troppo ascolto ai dottori, a dar retta a loro saremmo tutti malati. Butta via le medicine e starai meglio

  • Almeno per il mio compleanno potresti fare uno sforzo

DEPRESSIONE: COSA DIRE

  • Ti starò vicino e non ti abbandonerò nemmeno nei momenti più difficili

  • È solo un periodo che passerà e ti aiuterò ad uscirne

  • Ti posso offrire solo una spalla su cui piangere, ma almeno su quella puoi contarci

  • La depressione è una malattia, non significa che tu sei debole, incapace, che non sei in grado di affrontare i problemi né tanto meno che sei pazzo

  • Devi convincerti che questa è una malattia e delle malattie non ci si deve vergognare: possono capitare a tutti

  • Io ti posso stare vicino e cercare di fare il possibile per aiutarti, ma questo non può bastare, devi affidarti anche alle cure di uno specialista

  • Capisco che per te è difficile e faticoso fare qualsiasi cosa, ma se ti appoggi a me possiamo farcela

  • Se hai bisogno di sfogarti puoi farlo con me, proverò ad ascoltarti

  • [Nelle prime fasi della cura] Lo psichiatra ti aveva avvertito che ci vuole un po’ di giorni per vedere gli effetti della terapia e che in questa fase sono più frequenti gli effetti collaterali: è quello che sta accadendo e devi perciò stringere i denti ed attendere, vedrai che poi incomincerai a stare meglio

  • Devi metterti nelle mani di un buon psichiatra e seguire le sue cure ed i suoi consigli

  • Io posso ascoltarti ed offrirti le risposte che il buon senso mi suggerisce, ma se senti il bisogno di un supporto psicologico parlane con lo psichiatra che potrà indicarti lo psicoterapeuta più adatto ai tuoi bisogni

  • Provo ad immaginare le tue sofferenze e le tue angosce, deve essere difficile affrontare tutto questo

  • Non devi ringraziarmi, se ti sto vicino è perché è una mia scelta ed il migliore ringraziamento è vederti tornare a sorridere

  • Appoggiati pure a me, cercherò di sorreggerti finché non tornerai a camminare con le tue gambe

  • È difficile, per me che non l’ho provato, immaginare ciò che mi dici di provare, ma posso capire quanto soffri

  • Sei importante per me

NON DIMENTICATE CHE

La depressione è una patologia organica, una malattia metabolica cerebrale che comprende sintomi psichici; il fatto che non ci siano lastre o esami di laboratorio rende la questione un po’ più difficile ma dobbiamo sforzarci di pensarla sempre come un femore rotto o una bronchite. In base a questo risulta chiaro che dai disturbi dell’umore si può guarire, purché ci si rivolga a professionisti e si seguano le cure prescritte.

La depressione non è solo un calo dell’umore, ma consta di caratteristici cambiamenti del livello di energie fisiche, delle modalità di pensiero e del funzionamento somatico, non ha niente a che fare con la pigrizia,la debolezza o la forza di volontà. Colpevolizzare chi ne soffre, non fa altro che accentuare in queste persone i sensi di colpa, di inadeguatezza e inutilità che già sono molto presenti. Non è possibile stare meglio “dandosi da fare”. Immaginatela come un parassita che erode le riserve energetiche e mentali e non si riposa mai, mai smette di rosicchiare.

La depressione è molto comune. L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha dichiarato che nel 2020, sarà la malattia mentale più diffusa al mondo e in generale sarà la seconda malattia più comune dopo le patologie cardiovascolari.

NON RESTATE SOLI

Restare accanto a qualcuno che soffre di depressione può essere un impegno fisico ed emotivo molto pesante. Troppo spesso i familiari, i partner e gli amici di chi vive un disturbo dell’umore, non sono assistiti in modo corretto, non hanno buone informazioni ed esperiscono vissuti di paura, rabbia e colpa in solitudine.

Non restate soli, cercate aiuto, legittimate il Vostro bisogno di essere ascoltati e rassicurati, informati e supportati.

Prendetevi cura di Voi stessi, perché Voi siete la prima medicina per aiutare i Vostri Cari.

Dott.sdsa Caterina Franci 

Psicologa e Psicoterapeuta Cognitivo-Comportamentale

caterinafranci@gmail.com

Chiamaci

Vieni a trovarci