Centro Mindfulness Firenze
Close

La relazione terapeutica

L’importanza della Relazione Terapeutica all’interno della Terapia Cognitivo-Comportamentale

mani che si stringono come simbolo della relazione terapeutica

Aaron Beck il quale e’ il fondatore della Terapia Cognitiva, con il concetto di “empirismo collaborativo” ha proposto un modello teorico le cui tecniche terapeutiche specifiche sono quelle volte a modificare le caratteristiche cognitive alla base della sofferenza ma tali tecniche devono essere applicate in una relazione cooperativa paritetica caratterizzata da atteggiamenti empatici e non giudicanti e da un impegno e obbiettivi condivisi.

-Quindi per la Terapia Cognitiva la Relazione Terapeutica ha un ruolo molto importante ed e’ da applicare come contesto in cui la terapia deve essere svolta. Con una buona Relazione Terapeutica e un atteggiamento cooperativo del Terapeuta e molto più probabile che la fiducia del paziente e l’adesione del paziente alle tecniche sia maggiore e come conseguenza raggiungere un cambiamento terapeutico.

– Altri autori in ambito cognitivista considerano la Relazione Terapeutica un fattore di cura specifico (pensato specificamente per quel paziente in base alle sue caratteristiche) e diretto (capace di indurre di per sè un cambiamento terapeutico). Quindi si può dire che la buona Relazione Terapeutica è uno strumento della Terapia Cognitiva. L’intervento relazionale generato da una buona Relazione Terapeutica comporta un’esperienza emozionale correttiva per il paziente e di conseguenza un cambiamento terapeutico. Nei pazienti che presentano difficoltà relazionali la Relazione Terapeutica è il terreno in cui tali difficoltà potranno emergere ed essere affrontate insieme al paziente.

– Un’altra caratteristica importante della Terapia Cognitiva è L’alleanza Terapeutica. Sono i momenti in cui tra il paziente e il terapeuta c’e la massima collaborazione per raggiungere un cambiamento terapeutico. L’alleanza Terapeutica include il concordare gli obbiettivi della terapia che permette di creare una pariteticità tra terapeuta e paziente basata non sul ruolo ma sugli obbiettivi. Nel corso della terapia si verifica una graduale e progressiva condivisione di significati e vissuti tra paziente e terapeuta e in questo modo si arriva a creare un buona Relazione Terapeutica.

Dott. Emiliano Tavanxhiu

emilianotavanxhiu@hotmail.it

Cell.3388012184

Chiamaci

Vieni a trovarci