Commenti dei partecipanti

Commenti dei partecipanti al corso MBT(Mindfulness-based Therapy)

“Sono partita senza aspettarmi nulla. La curiosità di capire mi ha spinto sempre di più ad addentrarmi nella pratica.

L’accettazione è stato il passo decisivo a farmi rendere conto che la meditazione poteva davvero essermi utile, ad accogliere me stessa senza giudizi.

“I pensieri sono solo pensieri e non sono fatti”: per me è stata la scoperta più grande, un aprire gli occhi sul mio modo di guardare la vita. Meditare è non fare nulla, ma fare molto. E’ rallentare per avere consapevolezza su ogni attimo che vivo.

Non ho avuto grandi ostacoli a continuare, ho accettato me stessa in ogni lunedì così com’ero e ho affrontato il fatto di non essere riuscita a fare la pratica senza giudicarmi e senza la paura di essere giudicata.

Fare questo corso è stata una delle esperienze più importanti che potessi fare” M.C.

…………………….

“La cosa principale, in generale, è stata che spesso quello che ti passa per la mente sono solo fenomeni mentali. Sono solo pensieri, nient’altro che questo, sono solo pensieri, non sono necessariamente delle verità. E hai una certa possibilità di scegliere quali seguire. Voglio dire, non dico che sia necessariamente facile. Ma questa idea l’ho trovata molto utile: che non sei una vittima dei pensieri che agiscono  nella tua mente. Una vittima indifesa che si lascia sballottare dai pensieri. Puoi scegliere di trascurarne alcuni e di considerarne altri più da vicino, e chiederti perché quelli spuntano più spesso e con più insistenza.”

…………………….

“Proprio l’altro giorno mi sono messo a ripulire gli scaffali della biblioteca dai libri di auto aiuto che ho comprato negli ultimi due anni e risfogliandoli dopo i nostri incontri mi hanno suggerito molte cose che con la sola lettura probabilmente non avrei afferrato realmente.

Martedi, proprio mentre riflettevo che erano oramai trascorse quattro settimane di consapevolezza “senza le rotelline” del corso mi è capitata una di quei lavori stressanti, anzi, la situazione lavorativa da me più temuta…
…già vissuta malissimo in gioventù e da me catalogata come l’evento “disastroso” per antonomasia.
Martedi si è trattato di una dimostrazione al computer con i più importanti dirigenti della sede in cui lavoro, disposti di fronte a me in anfiteatro, stile lezione di anatomia. Solo che sul tavolo di marmo c’ero io!
Ovviamenti tutti gli eventi più catastrofici prefigurabili si sono puntalmente verificati come nel più pessimistico degli incubi, ma sono riuscito a gestire la situazione con consapevolezza, dominando inquietudine e ansia, anche se con fastidi come tachicardia e fauci disseccate, e sopratutto essendo lucidamente consapevole che  le cose andate storte non dipendevano da me.
Episodi come questo li avevo superati bene anche nei mesi scorsi, ma stavolta mi pare di aver accettato meglio il disagio fisico.
Per cui continuo le mie meditazioni, quasi giornaliere, quasi sempre con l’ausilio del cd, ma mi auguro di poter continuarle anche con il gruppo
come ci avevi promesso nell’ultimo incontro.”

…………………….

“Mi sono iscritta al corso di mindfulness pensando a qualcosa che potesse aiutarmi nello studio a rimanere concentrata. Mi sono resa conto che la portata è molto più grande, riguarda il mio modo di approcciarmi a tutti gli aspetti della vita. Mi è costato (e mi costa) mettere da parte il mio voler fare, voler pensare a modo mio, perché mi si chiede di stare di fronte alla realtà così com’è, qui ed ora. La fatica principale è quella di mantenere una continuità, una costanza nella pratica. In conclusione posso dire che questo è stato un interessante inizio di un qualcosa che reputo possa essere utile per la mia vita.”

…………………….

“Volevo che il corso mi portasse la capacità di rilassarmi e diminuire l’ansia, potendo così diminuire gli ansiolitici. Ho imparato che spesso agisco in modo automatico e mi perdo molte cose che accadono intorno a me. Meditando invece a volte riesco ad allontanare i pensieri ossessivi e osservare cosa accade intorno a me.”

…………………….

“Ho partecipato al corso per avere una maggiore padronanza di me stessa e per poter affrontare le cose più negative. Inoltre per evitare le “ricadute” del mio tipo di disturbo. Una volta arrivata al termine del corso devo dire di essere rimasta molto soddisfatta e di avere praticato volentieri gli esercizi a casa.”

…………………….

“Aumentare la consapevolezza è il compito di tutta una vita. Questo corso mi ha fornito alcune basi e alcuni strumenti per provare a cambiare il mio approccio alle cose. Il mio giudizio è sicuramente positivo, anche se  penso che sarà dura mantenere alto il livello di impegno una volta finito il corso.”

…………………….

Per informazioni sui nostri corsi di Mindfulness e su tutte le attività del centro: attività del centro

I commenti sono chiusi.